TOMBA DEL BARONE

Datazione fine VI sec. a.C.

Anno rinvenimento: 1827

 

La tomba ha assunto questo nome perchè è stata scoperta dai due baroni tedeschi Stackeiberg e Kestner.

E' definita anche tomba del "Palio" o dei "Cavalli" perchè all'interno sono raffigurati tutti personaggi che si accingono a salire a cavallo per partecipare ad un palio.

Sulla parete di fronte una donna riceve un kilix con la quale dovrà premiare il vincitore della gara. La donna etrusca sempre presente nelle manifestazioni sportive e nei banchetti, era molto rispettata e dava il cognome ai propri figli.

Il grigio utilizzato nelle raffigurazioni non ha un significato particolare, ma fu piuttosto una scelta personale ed eccentrica dell'artista.

1/1